Home » Il Bronx Cocktail: Un Classico di New York

Il Bronx Cocktail: Un Classico di New York

Marco Molinari
Published: Last Updated on

Immergetevi nell’atmosfera vivace di New York all’alba del 20° secolo. Tra grattacieli che sfiorano il cielo e melodie jazz che si diffondono nell’aria, in un rinomato bar, un esperto bartender mescola con maestria gin, vermouth rosso, vermouth dry e succo d’arancia, dando vita a un drink inconfondibile: il Bronx.

Questo cocktail, originario del famoso quartiere di New York, non solo è parte dei cocktail ufficiali dell’IBA, ma racchiude in sé una storia affascinante. Nel nostro articolo, vi guideremo attraverso l’esplorazione della ricetta completa del Bronx, svelando i segreti di come preparare il cocktail perfetto e la sua abilità nel resistere alla prova del tempo. Ecco la ricetta e gli ingredienti e dosi per riportare a vita questa leggenda dell’arte del bere.

Fatti Chiave

Fatto ChiaveDettaglio
ABV (Alcohol by Volume)Circa 25%
Paese di OrigineStati Uniti, originario del Bronx, New York
Anno di CreazioneTra il 1899 e il 1906
InventoreJohnnie Solon, un ristoratore del Bronx, dopo aver visitato lo zoo del Bronx
Tipo di DrinkCocktail ufficiale dell’IBA, drink a base di gin
PresentazioneServe nella coppetta cocktail, preferibilmente una coppetta ghiacciata
Ricetta OriginaleCombinazione di gin, vermut rosso, vermut dry e succo d’arancia
Ingredienti ParticolariVermut rosso e dry, succo di arancia
Attrezzatura NecessariaShaker, strainer, coppetta da cocktail
Luogo di Popolarità InizialeWaldorf-Astoria Hotel, New York
Variazioni NoteAggiunta di orange bitter per una variante più aromatica
Stile del DrinkDolce ma bilanciato con il dry del vermut
Modo di PreparazioneVersare gli ingredienti nello shaker con ghiaccio, agitare e filtrare attraverso lo strainer
Garnish (Decorazione)Una fettina d’arancia o una ciliegia
CuriositàIl nome “Bronx” è stato scelto dopo che il ristoratore ha visto strani animali allo zoo del Bronx
Storia CulturaleSimbolo dell’innovazione e del glamour del primo Novecento a New York

Storia del Bronx Cocktail

Origini e Nascita: Gli Anni ‘1900

L’alba del XX secolo a New York segna l’ascesa di una bevanda che presto diventerà iconica, il Bronx, un miscuglio di gin e vermut, equilibrato dal succo di arancia.

Sebbene le sue radici precise rimangano un mistero, la narrazione più celebre lo collega a Johnnie Solon del Waldorf Astoria, uno dei locali più rinomati della città.

La creazione del Bronx è spesso attribuita a Solon, ispirato da una visita allo zoo del Bronx. Maggiori dettagli sulla sua intrigante genesi sono disponibili sulla pagina Wikipedia dedicata.

Diffusione nei Ruggenti Anni ’20 e ’30

Tra gli anni ’20 e ’30, questa bevanda si è affermata, conquistando non solo l’America ma anche l’Europa. La sua formula, che unisce la dolcezza e l’amaro del vermut con il succo di arancia, ha garantito la sua popolarità in diverse occasioni. Nemmeno il Proibizionismo ha scalfito il suo successo, anzi, ha contribuito alla sua fama.

Il Bronx Oggi: Un Classico Senza Tempo

Oltre un secolo dopo la sua nascita, questa miscela rimane un pilastro della cultura dei cocktails, mantenendo la sua posizione in prestigiose liste di bevande, tanto in locali contemporanei quanto in quelli storici. Con una storia affascinante e una formula unica, questa bevanda celebra la vivace eredità di New York. Ovunque vi troviate, un sorso vi porterà tra le movimentate vie della Grande Mela.

Ingredienti del Bronx Cocktail

  • Gin: Il gin è la base del cocktail Bronx, donandogli il suo caratteristico sapore botanico. Solitamente si utilizza un gin London Dry, dal gusto secco e distintivo.
  • Vermouth Rosso: Il vermouth rosso aggiunge una dolcezza complessa al cocktail, bilanciando l’amaro del gin. Il suo profilo aromatizzato offre un sottile sottofondo di erbe e spezie.
  • Vermouth Dry: Il vermouth dry contribuisce con la sua secchezza e aromaticità, bilanciando la dolcezza del vermouth rosso e aggiungendo un ulteriore strato di complessità al cocktail.
  • Succo d’Arancia Fresco: Il succo d’arancia fresco è un ingrediente chiave del Bronx. Aggiunge una nota di acidità al cocktail e ne arricchisce la palette di sapori con il suo gusto fruttato e fresco.
bronx cocktail

Ricetta del cocktail Bronx

Porzioni: 1 Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Nutrition facts: 86 calories 0 grammi fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Dosi

  • 45 ml di Gin
  • 15 ml di Vermouth Rosso
  • 15 ml di Vermouth Dry
  • 30 ml di Succo d'Arancia Fresco

Istruzioni

  • Preparate il vostro shaker mettendo dentro qualche cubetto di ghiaccio.
  • Versate il gin, entrambi i tipi di vermouth e il succo d'arancia fresco sopra il ghiaccio.
  • Agitate bene per una ventina di secondi. Assicuratevi di avere una presa salda sull'attrezzo, non vorrete certo che il vostro cocktail voli per la stanza!
  • Filtrate il contenuto dello shaker direttamente in un bicchiere da cocktail precedentemente raffreddato.
  • Se volete, potete decorare il cocktail con una fetta d'arancia o una ciliegia per un tocco di colore in più.

Consigli e Trucchi per Preparare il Bronx Cocktail Perfetto Ogni Volta

Dale DeGroff, un maestro nella miscelazione, nel suo libro “The Craft of the Cocktail” evidenzia l’importanza dell’equilibrio tra la base di gin, i due vermut e il succo. Ecco alcuni consigli pratici basati sull’esperienza:

  1. Scegliete Succo d’Arancia Fresco: L’utilizzo di succo appena spremuto è cruciale. Questo conferisce al mix un gusto più vivace e autentico, una qualità irraggiungibile con prodotti commerciali.
  2. Raffreddare la Coppetta Prima dell’Uso: Servire il mix in una coppetta pre-raffreddata aiuta a preservarne la freschezza e previene un riscaldamento troppo rapido.
  3. Agitazione Efficace: Agitare energicamente non solo miscela gli ingredienti ma contribuisce anche a rinfrescare e diluire lievemente la bevanda, rendendola più piacevole al palato.
  4. Variazioni di Gin e Vermut: Dato che ogni marca porta con sé un sapore distintivo, esplorate diverse combinazioni per scoprire quella che più si adatta al vostro gusto.

Cocktail Simili al Bronx per Ingredienti

NomeDescrizioneGusto
MartiniMiscela elegante di gin e vermouth secco, guarnita con oliva o limone.Secco, aromatico, con nota amarognola.
NegroniCombinazione di gin, vermouth rosso e Campari in parti uguali.Amaro e intenso, dolce-amaro.
ManhattanBevanda classica americana con whiskey, vermouth rosso e Angostura.Ricco, dolce con sfumature amare.
Rob RoyVariazione del Manhattan, sostituendo il whiskey con Scotch whisky.Dolce, affumicato, leggermente amaro.
Gin FizzMix rinfrescante di gin, succo di limone, zucchero e soda.Fresco, acidulo e dolce.

Conclusione

Il Bronx Cocktail rappresenta un capolavoro nel panorama dei cocktails, unendo una storia affascinante a Philadelphia con un gusto che bilancia magistralmente vermut e succo. Adatto a tutti, dai principianti agli esperti nella preparazione di cocktails, questa ricetta porta in sé la promessa di un’esperienza indimenticabile a ogni sorso. Con le variazioni e i consigli che abbiamo esplorato, scoprirete che ogni versione del Bronx è una nuova scoperta, un tributo ai bravi barman che hanno reso famoso questo cocktail creato negli Stati Uniti tra il 1899 ed il 1906.

Consigliato per te

Lascia un commento

*Utilizzando il presente modulo si acconsente alla memorizzazione e al trattamento dei dati da parte di questo sito web.

Amazon Affiliate Disclosure

Cocktailfanatico.it partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e riceviamo una commissione sugli acquisti effettuati tramite i nostri link.

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza. Con l'utilizzo del nostro sito accetti i cookie. Accetto Maggiori informazioni

Privacy & Cookies Policy