Home » Manhattan Cocktail: Ricetta Originale e Segreti di un Drink

Manhattan Cocktail: Ricetta Originale e Segreti di un Drink

Marco Molinari
Published: Last Updated on

Tra i drink più famosi e atemporali, il Manhattan cocktail si distingue per la sua eleganza e semplicità. Nato nel lontano 1874 al Manhattan Club di New York, questo cocktail ha conquistato il mondo con il suo gusto raffinato. La leggenda narra che fu creato in onore di Samuel Tilden, candidato alla presidenza degli Stati Uniti.

La sua ricetta, una miscela perfetta di whisky americano, vermouth rosso e angostura, rimane un classico intramontabile. In questo articolo, scoprirete la ricetta originale del Manhattan e i segreti per prepararlo a regola d’arte, proprio come farebbe un barman del Manhattan Club.

RicettaMescolare gli ingredienti in un mixing glass con cubetti di ghiaccio, poi versare nel bicchiere attraverso uno strainer
IngredientiRye whiskey, vermouth rosso, goccia di Angostura
GarnishCiliegina al maraschino
UtensiliMixing glass, bar spoon, strainer
VariazioniManhattan Dry (meno dolce), Manhattan Perfect (equilibrio tra dolce e secco), Canadian Manhattan (più leggero con whisky canadese)
CuriositàUno dei cocktail più famosi al mondo, riconosciuto dall’IBA (International Bartenders Association)

Storia del Manhattan: Un Viaggio nel Tempo

Origini Leggendarie (Fine del XIX Secolo)

La storia di questa bevanda iconica inizia nel tardo 1800, immersa in un’aura di mistero e fascino. Secondo la leggenda più popolare, fu servito per la prima volta nel 1874 al Manhattan Club di New York, durante un ricevimento organizzato da Jennie Jerome, madre di Winston Churchill, in onore di Samuel Tilden, candidato alle elezioni presidenziali.

La ricetta originale, un mix di whisky (spesso rye o Canadian whisky), vermouth rosso e un tocco di angostura, era tanto semplice quanto rivoluzionaria, stabilendo un nuovo standard per i drink a base di whisky.

Evoluzione e Popolarità (XX Secolo)

Con l’arrivo del XX secolo, la ricetta del Manhattan si è evoluta, dando vita a numerose varianti. Dal Dry Manhattan, che preferisce il vermouth secco, al Perfect Manhattan, un equilibrato mix di vermouth dolce e secco, questa bevanda ha mostrato una straordinaria versatilità. Anche durante il proibizionismo, mantenne la sua popolarità, grazie alla facilità di mascherare l’odore e il sapore del whisky di scarsa qualità con il vermouth e l’angostura.

La sua fama crebbe ulteriormente quando venne riconosciuto come uno dei cocktail IBA (International Bartenders Association), un’acclamazione che lo posizionò al fianco di altri grandi classici come il Margarita e il Cosmopolitan.

Il Manhattan Oggi (XXI Secolo)

Nel XXI secolo, questo drink continua a godere di grande popolarità. Moderni baristi sperimentano con distillati esotici e ingredienti innovativi, espandendo ulteriormente la ricetta originale. Tuttavia, il fascino del Manhattan tradizionale rimane immutato, con la sua coppetta da cocktail che evoca un’epoca di eleganza senza tempo. Questo drink non è solo una bevanda, ma un pezzo di storia vivente, un ponte tra il passato e il presente dell’arte della mixologia.

Ingredienti del Manhattan Cocktail

Whisky (Preferibilmente Rye o Canadian Whisky)

bourbon icon

Il whisky è l’anima di questo drink. Nella ricetta tradizionale si preferisce il rye whiskey per il suo caratteristico gusto speziato e leggermente aspro, che si sposa perfettamente con la dolcezza del vermouth. Il Canadian whisky è un’alternativa popolare, noto per il suo profilo aromatico più morbido e rotondo. La scelta del whisky è fondamentale: esso definisce la struttura e il carattere predominante del Manhattan.

Vermouth Rosso

Il vermouth rosso, un vino aromatizzato e fortificato, aggiunge una dolcezza equilibrata e note aromatiche complesse. È il contrappunto perfetto alla robustezza del whisky, creando un equilibrio armonioso nel bicchiere. Nel preparare un Manhattan, il vermouth rosso è essenziale per smorzare l’intensità del distillato, contribuendo a una piacevole complessità di gusto.

Angostura

L’angostura, un concentrato amaro e aromatico, è il tocco finale che completa la ricetta. Anche se usato in piccole quantità, ha un impatto significativo, arricchendo il drink con le sue note erbacee e leggermente speziate. L’angostura non solo aggiunge profondità al sapore complessivo, ma funge anche da ponte aromatizzato tra il whisky e il vermouth.

Guarnizione: Ciliegia al Maraschino

La guarnizione tradizionale è una ciliegia al maraschino, che offre un tocco di dolcezza e un piacevole contrasto visivo. Anche se non influenza direttamente il gusto del Manhattan, la presenza della ciliegia aggiunge un tocco di eleganza, evocando l’atmosfera dei vecchi club e dei bar raffinati dove questo cocktail è stato servito per la prima volta.

manhattan cocktail ricetta originale

Manhattan cocktail ricetta migliore

Porzioni: 1 Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Nutrition facts: 198 calories 0 grammi fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Dosi

  • Whisky di segale 60 ml.
  • Vermouth dolce 30 ml.
  • Angostura bitters 2 ml.
  • Ciliegia o scorza d'arancia (guarnizione)

Istruzioni

  1. Per preparare questo cocktail, è sufficiente unire tutti gli ingredienti in uno shaker pieno di ghiaccio. 
  2. Agitare bene e filtrare in un bicchiere freddo. 
  3. Si può guarnire con una ciliegia o una scorza d'arancia.

Noti

  1. Quando si prepara questo cocktail, è importante utilizzare solo ingredienti di alta qualità.
  2. Ciò significa utilizzare un whisky di segale di buona qualità, come Rittenhouse o Bulleit Rye.
  3. Per il vermouth dolce, si consiglia di utilizzare Martini & Rossi.
  4. Gli amari Angostura sono un must per questa ricetta, quindi non lesinateli!

Variazioni popolari del cocktail Manhattan

Variante del ManhattanDescrizione
Rob RoyUn tributo scozzese, che si distingue per il suo omaggio a un celebre eroe. Servito con una guarnizione tradizionale che ne esalta il sapore.
Black ManhattanUna versione più dolce e ricca, che porta un nuovo livello di profondità al gusto classico.
Little ItalyIspirato al famoso quartiere newyorchese, presenta un carattere distintivo e una guarnizione che omaggia le sue radici.
GreenpointUna miscela che offre un sapore unico, con note erbacee e un retrogusto distintivamente amaro.
DiamondbackCaratterizzato da una potenza aromatica e un gusto decisamente marcato, rappresenta una scelta audace.
VanderbiltUnisce dolcezza e fruttato, creando un equilibrio piacevole e invitante.
Quarto ReggimentoOffre un’esperienza olfattiva ricca e variegata, con un aroma che invita alla scoperta.
Manhattan ModernoUna reinterpretazione più leggera del classico, ideale per chi cerca un’alternativa meno intensa.
Mezcal ManhattanIntroduce un’affascinante variazione affumicata, perfetta per chi desidera esplorare nuovi orizzonti di sapore.

Conclusione

Il Manhattan, con la sua ricetta di whisky, vermouth dolce e amari, è più di un semplice drink: è un’icona di raffinatezza e gusto. Ogni sorso di questo cocktail a base di whisky racchiude una storia secolare, unendo eleganza e complessità in una coppa cocktail.

Sia che lo gustiate liscio o con ghiaccio, con una ciliegia o un twist d’arancia, il Manhattan si adatta perfettamente a ogni occasione, dalla più sofisticata serata in un elegante bar alla tranquillità di casa vostra. Padronare la preparazione del Manhattan è un’arte che richiede pratica e attenzione ai dettagli, ma una volta acquisita, vi permetterà di assaporare uno dei drink più famosi al mondo. Per qualsiasi dubbio o curiosità, lasciate un commento qui sotto. Grazie per aver seguito questa guida. Alla vostra salute!

Consigliato per te

Lascia un commento

*Utilizzando il presente modulo si acconsente alla memorizzazione e al trattamento dei dati da parte di questo sito web.

Amazon Affiliate Disclosure

Cocktailfanatico.it partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e riceviamo una commissione sugli acquisti effettuati tramite i nostri link.

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza. Con l'utilizzo del nostro sito accetti i cookie. Accetto Maggiori informazioni

Privacy & Cookies Policy