Home » Margarita: la ricetta per preparare il cocktail messicano a base di tequila

Margarita: la ricetta per preparare il cocktail messicano a base di tequila

Marco Molinari
Published: Last Updated on

Avete mai assaporato la magia di un buon Margarita, servito con sale sul bordo del bicchiere e presentato nella sua tipica coppa sombrero? Questo famoso cocktail di origini messicane ha una ricetta classica a base di tequila, Triple Sec e succo di limone. Mentre ci sono molte storie intorno alla sua nascita, una delle più note è quella legata a Margarita Sames.

Nel corso degli anni, diverse varianti come il “Tommy’s Margarita” hanno guadagnato popolarità. Pronti a immergervi nel mondo del Margarita e ad abbinarlo perfettamente alla vostra serata? Andiamo a scoprire insieme come preparare il Margarita e le sue varianti più intriganti.

Ingredienti per un cocktail Margarita

IngredientoDiscrezione

Tequila
E una bevanda distillata ricavata dalla pianta di agave blu in Messico. La tequila è la bevanda nazionale del Messico e viene prodotta fin dal XVI secolo.

Triple Sec
Triple sec - è un tipo di liquore forte, dolce e chiaro originario della Francia. Viene utilizzato in molti cocktail, come il Margarita, il Cosmopolitan e il White Russian.


Succo di lime
Il succo di lime fresco è un ingrediente essenziale di molti cocktail, tra cui il Margarita. Il succo di lime aggiunge asprezza e dolcezza al drink.

Storia del Margarita cocktail 

l Margarita è uno dei cocktail più iconici e amati al mondo, ma le sue origini sono avvolte nel mistero. Chi ha realmente creato questa bevanda magica a base di tequila, lime e Triple Sec? Andiamo a scoprire insieme l’affascinante storia di questo drink, da Tijuana ai bar più chic di oggi.

Le origini misteriose

Tutto sembra iniziare nei primi anni ’30 e ’40 vicino al confine tra Stati Uniti e Messico, precisamente nella zona di Tijuana. Ci sono molte storie sul chi, come e perché dietro la creazione del Margarita. Una delle leggende più popolari attribuisce la sua invenzione a Marjorie King, un’attrice che era allergica a tutti i distillati tranne la tequila.

Per renderla più gradevole, un barman dell’hotel Rancho La Gloria, Carlos Herrera, avrebbe creato il cocktail per lei. Altri racconti menzionano personaggi come Daniel Negrete o Carlos “Danny” Herrera come i veri inventori. Nonostante le numerose storie, quello che sappiamo con certezza è che il Margarita è un cocktail nato dalla necessità di sperimentare e dalla passione per i sapori autentici.

L’ascesa alla fama

Negli anni ’50 e ’60, il Margarita ha iniziato a guadagnarsi un posto nella lista dei cocktail più amati, grazie alla sua ricetta originale e al suo equilibrio perfetto tra dolce e sour. Viene servito nella tipica “coppetta”, con il bordo cospargere di sale. Questa fase ha visto anche l’introduzione di variazioni sulla ricetta del Margarita, con alcune versioni che includono succhi di frutta o altri ingredienti, dando vita a diverse altre ricette.

Il drink oggi

Oggi, il Margarita è celebrato non solo come un drink after dinner, ma anche come simbolo di eleganza, festa e cultura. Con il riconoscimento dell’IBA (International Bartenders Association), il Margarita ha cementato la sua posizione come uno dei cocktail più influenti al mondo. Dai bar di lusso alle feste in spiaggia, il Margarita continua a evolversi pur mantenendo la sua anima classica e inconfondibile.

Se vuoi saperne di più e approfondire la storia del Margarita, ti invitiamo a consultare la pagina wiki di questo cocktail iconico o altre fonti autorevoli. E la prossima volta che brinderai con un Margarita in mano, ricorda di fare un brindisi alla sua ricca e avventurosa storia! 🍸

margarita cocktail ricetta

Ricetta del Margarita IBA

Porzioni: 1 Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Nutrition facts: 222 calories 0.225 grammi fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Dosi

  • 25 ml. di succo di lime
  •  ½ cucchiaino di zucchero
  •  Sale
  • Ghiaccio in cubetti
  • 50 grammi di tequila 
  • 15 grammi di triple sec o altro liquore agli agrumi

Istruzioni

  1. In uno shaker da cocktail riempito di ghiaccio, combina tequila, liquore all'arancia, succo di lime e sciroppo d'agave.
  2. Agita energicamente per una decina di secondi o fino a quando il mix è ben raffreddato.
  3. Versa la preparazione del cocktail in una tipica coppa Margarita o in un bicchiere rocks con ghiaccio fresco.
  4. Completa con una fetta di lime e un bordo di sale, per un abbinamento perfetto tra gusto e tradizione.

Consigli utili per la preparazione di un cocktail

La guarnizione fondamentale per questo celebre drink è il lime, in particolare uno spicchio. Tuttavia, non sottovalutate altri accompagnamenti come sale, zucchero e frutta che possono arricchire la presentazione.

  • Tipo di servizio: Il Margarita può essere degustato sia “on the rocks” (con ghiaccio) che liscio. La ricetta classica è servito in vari tipi di bicchieri: dalla tipica coppetta Margarita ai bicchieri con ghiaccio e persino ai bicchieri uragano.
  • Il segreto del gusto: Utilizzate sempre succo di lime appena spremuto; è un dettaglio che potrebbe fare la differenza nella vostra bevanda. Nel caso non abbiate lime, il succo di limone può essere un’ottima alternativa.
  • Dolcezza a piacere: Se desiderate un drink più dolce, magari come cocktail after dinner, optate per nettare d’agave o sciroppo semplice in sostituzione del succo di lime.
  • Varianti fresche: Per chi ama la freschezza, un Margarita frullato potrebbe essere l’ideale. Basta mescolare gli ingredienti con ghiaccio tritato in un frullatore per ottenere una versione glacialmente rinfrescante.
  • Un tocco tradizionale: Per coloro che adorano la tradizione, il consiglio è di orlare il bicchiere con sale o zucchero, evocando la ricetta originale del Margarita e dando un tratta di un drink da condividere in buona compagnia.

Altre ricette simili alla Margarita

BevandaDescrizioneGradazione alcolicaPaese d’origine
DaiquiriMiscela di rum, succo di lime e sciroppo di zucchero.20%Cuba
SidecarBevanda classica che combina cognac, Triple Sec e succo di limone.20%Francia
Tequila SunriseMix colorato con tequila, succo d’arancia e grenadine.11%USA
PalomaDrink messicano che unisce tequila, succo di lime e soda al pompelmo.10%Messico
CosmopolitanRicetta che comprende vodka, Triple Sec, succo di lime e succo di mirtillo rosso.20%USA
Lemon DropBevanda dolce e acidula con vodka, Triple Sec e succo di limone.22%USA
CaipirinhaMix brasiliano di cachaça, zucchero e lime.15%Brasile
MojitoFresco drink cubano con rum, lime, zucchero, menta e soda.13%Cuba
KamikazePotente combinazione di vodka, triple sec e succo di lime.25%USA
French 75Una bevanda elegante che unisce gin, succo di limone, sciroppo semplice e champagne.18%Francia
White LadyMiscela di gin, triple sec e succo di limone.20%Inghilterra

Varianti popolari di margarita cocktail 

Variazione del MargaritaDescrizione
MangoUn altro tocco fruttato alla ricetta classica: al posto delle fragole si usa il mango.
PeperoncinoPer coloro che amano i loro drink con un po’ di pepe, si aggiunge il peperoncino al mix. Questo può essere fatto mescolando peperoncini freschi nel cocktail o aggiungendo un pizzico di salsa al peperoncino.
FruttaQuesta versione prevede succhi o puree di frutta fresca, che conferiscono un sapore fruttato
CioccolatoQuesta versione decadente del classico margarita prevede l’aggiunta di liquore o sciroppo al cioccolato, per un cocktail ricco e delizioso.
FrozenUna versione miscelata del classico Margarita, ottenuta mescolando tequila, succo di lime e liquore all’arancia con ghiaccio fino a ottenere una consistenza liscia e spumosa.
FragolaQuesta bevanda è preparata con fragole fresche o congelate e a volte include il liquore alla fragola, dando un tocco fruttato
PiccanteUna variante piccante del Margarita, che di solito comprende peperoni jalapeno o habanero, mescolati con succo di lime e miscelati con tequila e liquore all’arancia.
CadillacUna versione premium del Margarita, preparata con tequila di alta gamma e Grand Marnier, un liquore francese all’arancia.
MezcalQuesta versione utilizza il Mezcal al posto della tequila, conferendogli un sapore affumicato. Spesso viene guarnito con una fetta di ananas alla griglia.
CoccoRealizzata con crema di cocco o latte di cocco, questa variante è perfetta per chi ama i sapori tropicali.
Arancia rossaRealizzata con succo d’arancia rossa appena spremuto, questa variante è un tocco delizioso al classico Margarita.
AnguriaQuesta variante rinfrescante combina il succo di anguria fresco con tequila, succo di lime e liquore all’arancia.
CetrioloUna variante leggera e rinfrescante del Margarita, preparata con succo di cetriolo fresco, succo di lime e tequila.
AnanasRealizzata con succo di ananas fresco, questa variante è dolce e saporita, perfetta per una giornata estiva.

FAQ

Che tipo di tequila devo usare in un Margarita?

Si consiglia di utilizzare tequila 100% agave in un Margarita per ottenere il miglior sapore. Il tipo di tequila più comunemente utilizzato è il Blanco (noto anche come argento), ma si possono usare anche tequila reposado e añejo.

In che tipo di bicchiere va servito un Margarita?

Tradizionalmente, i Margarita vengono serviti in un bicchiere largo e poco profondo con un bordo di sale, chiamato bicchiere da Margarita. Tuttavia, è anche comune servirli in un bicchiere da cocktail o in un bicchiere da vino senza stelo.

Posso preparare un Margarita senza liquore all'arancia?

Il liquore all’arancia è un ingrediente chiave della ricetta classica del Margarita, ma può essere sostituito con un altro liquore agli agrumi, come il Cointreau o il Triple Sec. Tuttavia, questo altererà il sapore del cocktail.

Posso preparare un Margarita senza sale sul bordo?

Sì, il sale sul bordo è facoltativo e può essere omesso se si preferisce.

Esistono versioni analcoliche del Margarita?

Sì, esistono diverse versioni analcoliche del Margarita che utilizzano ingredienti come il succo di lime, lo sciroppo semplice e l’acqua frizzante per imitare il sapore del cocktail classico.

Conclusioni

Da un classico cocktail sour al simbolico cocktail messicano a base di tequila, il Margarita è sempre stato amato da molti. La ricetta margarita, con il suo equilibrio di tequila bianca con succo di limone e Triple Sec, è semplice ma impressionante. Speriamo che questo articolo vi abbia offerto un assaggio di ciò che rende questo cocktail così speciale. Vi invitiamo a sperimentare e a condividere le vostre esperienze!

Consigliato per te

Lascia un commento

*Utilizzando il presente modulo si acconsente alla memorizzazione e al trattamento dei dati da parte di questo sito web.

Amazon Affiliate Disclosure

Cocktailfanatico.it partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e riceviamo una commissione sugli acquisti effettuati tramite i nostri link.

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza. Con l'utilizzo del nostro sito accetti i cookie. Accetto Maggiori informazioni

Privacy & Cookies Policy