Home » Ricetta del Cocktail Angelo Azzurro: Un Drink Classico

Ricetta del Cocktail Angelo Azzurro: Un Drink Classico

Marco Molinari
Published: Last Updated on

L’Angelo Azzurro, un cocktail blu che fa volare la fantasia e rinfresca i sensi, ha una storia intrigante e variegata. Nato negli anni novanta, questo drink si distingue per il suo colore vivido e il sapore inconfondibile. In questo articolo, scopriremo la ricetta originale dell’Angelo Azzurro e le sue molteplici varianti.

Esploreremo anche i segreti per preparare il cocktail Angelo Azzurro in modo impeccabile, seguendo i consigli di esperti barman. Sebbene non sia mai stato codificato dall’IBA, il cocktail Angelo Azzurro continua a essere una scelta prediletta in molte località, offrendo un’esperienza gustativa unica e memorabile.


Fatto ChiaveDettaglio
Gradazione AlcolicaCirca 35 gradi
Paese di OrigineStati Uniti
IBASi
Ingredienti PrincipaliGin, Cointreau, Blue Curacao, succo di limone
Metodo di PreparazioneShakerato con ghiaccio
DecorazioneTwist di limone
Varianti NotiBlue Hawaiian, Blue Lagoon, Blue Devil, Blue Moon, Blue Crush
Tipo di cocktaillong drink, cocktail a base di gin e Triple Sec
Consigli di ServizioServire subito, preferibilmente su 3 o 4 cubetti di ghiaccio in un tumbler basso,

La Storia dell’Angelo Azzurro

L’Angelo Azzurro, un cocktail dalla storia avvolta nel mistero, è divenuto un’icona della mixologia. Sebbene sia complesso tracciare con precisione le sue origini, il fascino di questo drink attraversa diverse epoche.

Origini Nebulose

Nonostante la ricetta dell’Angelo Azzurro sia oggi ben definita e apprezzata a livello internazionale, le sue origini rimangono incerte. Non ci sono documentazioni chiare su chi e dove sia stato creato questo cocktail. Una teoria popolare lo colloca a New York nel XX secolo, basandosi sulla sua notorietà in quel periodo e sull’influenza della città nella cultura dei cocktail.

Popolarità negli Anni ’80

L’ascesa dell’Angelo Azzurro è più documentata: negli anni ’80 divenne un punto fermo nelle discoteche italiane, catturando l’attenzione per la sua alta gradazione alcolica e il caratteristico colore azzurro. Divenne uno dei simboli di quel decennio, amato per il suo sapore dolce e l’effetto visivo del suo colore.

L’Eredità Contemporanea

Oggi, l’Angelo Azzurro si conferma un classico intramontabile nel panorama dei cocktail. Nonostante le sue radici negli anni ’80, ha saputo adattarsi e rimanere popolare, grazie anche alle varianti create da barman e appassionati che hanno esplorato nuove combinazioni, mantenendo vivo il suo fascino.

Ingredienti del Cocktail Angelo Azzurro

Ingredienti del Cocktail Angelo Azzurro

Gin

Il gin è l’essenza di questo cocktail, fornendo la base alcolica e il carattere distintivo. Un buon gin dovrebbe avere un equilibrio di aromi botanici, che si intrecciano perfettamente con gli altri ingredienti per creare un sapore unico. Nel cocktail Angelo Azzurro, il gin contribuisce a creare un profilo di gusto complesso e raffinato, essenziale per ottenere un ottimo Angelo Azzurro.

Triple Sec o Cointreau

Il Triple Sec, o la sua variante più raffinata Cointreau, è un liquore a base di arance che aggiunge un tocco dolce e agrumato. Questo ingrediente è fondamentale per bilanciare la forza del gin e per integrare una dolcezza sottile che rende il cocktail più amato dell’estate. Il Triple Sec o il Cointreau apportano anche una certa morbidezza al complesso del cocktail, rendendolo più armonioso.

Blue Curaçao

Il Blue Curaçao è il tocco finale che conferisce al cocktail il suo caratteristico colore azzurro. Questo liquore, oltre a donare un colore vivace, introduce un sapore leggermente amaro e fruttato, che aggiunge profondità e interesse al drink. Il Blue Curaçao è essenziale per creare l’aspetto iconico dell’Angelo Azzurro, rendendolo una vera e propria bomba blu visiva e gustativa.

Succo di Limone

Una spruzzata di succo di limone fresco è cruciale per aggiungere una nota acidula che bilancia la dolcezza del Triple Sec e l’intensità del gin. Il succo di limone dovrebbe essere sempre fresco per garantire vivacità e freschezza al cocktail, contribuendo a crearne la versione perfetta.

Decorazione: Ciliegia o una Fettina di Arancia

Per completare il cocktail, è tradizione decorarlo con una ciliegia o una fettina di arancia. Questo tocco finale non solo aggiunge un elemento visivo affascinante ma introduce anche un lieve aroma fruttato che si sposa bene con gli altri ingredienti. La ciliegia o la fettina di arancia rappresentano la ciliegina sulla torta per un impeccabile Angelo Azzurro.

blue angel cocktail ricetta

Ricetta del cocktail angelo azzurro

Porzioni: 1 Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Nutrition facts: 320 calories 0 grammi fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Dosi

  • Gin: 60 ml
  • Cointreau: 30 ml
  • Curaçao blu: 15 ml
  • Succo di limone: 20 ml
  • Cubetti di ghiaccio

Istruzioni

  1. Per prima cosa, riempire uno shaker con cubetti di ghiaccio.
  2. Aggiungere allo shaker il gin, il Cointreau, il Blue Curaçao e il succo di limone.
  3. Agitare bene per circa 30 secondi.
  4. Filtrare in un bicchiere da cocktail raffreddato.
  5. Guarnire con un twist di limone.

Alcune deliziose varianti del classico L’Angelo Azzurro

VarianteSostituzioni e AggiunteCaratteristiche
Hawaiian AzzurroCrema di cocco al posto della panna, più rumTropicale e cremoso, evoca sensazioni dei mari del sud
Laguna AzzurraAggiunta di vodka e limonataRinfrescante e aspro, con un vivace colore azzurro
Diavolo AzzurroTriple Sec e succo di lime al posto della pannaSapore vivace e acidulo, perfetto per l’estate
Luna AzzurraGin al posto della panna, aggiunta di succo d’aranciaAgrumato e leggero, ideale per aperitivi estivi
Frappe AzzurroTriple Sec e soda lemon-limeFrizzante e vivace, ottimo per feste e serate

Consigli finali per preparare

  • Ingredienti di Qualità: La chiave per un ottimo Angelo Azzurro risiede nella qualità degli ingredienti. Usate gin e Triple Sec (o Cointreau) di alta qualità per garantire un sapore equilibrato e una gradazione alcolica ideale.
  • Raffreddare i Bicchieri: Per esaltare la freschezza del drink, raffreddate i bicchieri in freezer prima di servire. Questo passaggio è essenziale per mantenere il cocktail fresco e delizioso più a lungo.
  • Blue Curaçao Autentico: Scegliete un Blu Curacao autentico per dare al cocktail quel caratteristico colore azzurro e un gusto bilanciato. Evitate prodotti con coloranti artificiali.
  • Shakerare Bene: Agitare vigorosamente il cocktail nello shaker con ghiaccio per almeno 15 secondi. Ciò assicura una miscela omogenea e una consistenza leggermente spumosa.
  • Mescolare con Cura: Assicuratevi di filtrare bene il cocktail per rimuovere eventuali residui e ottenere una consistenza liscia e omogenea.
  • Decorazione: Una fettina di arancia o una ciliegia può essere un’aggiunta elegante per decorare e aggiungere un tocco di sapore.

Conclusione

Ora che avete scoperto i segreti di l’Angelo Azzurro, siete pronti a cimentarvi nella sua preparazione? Questo cocktail non è solo un drink: è un’esperienza sensoriale. Con la sua forte gradazione alcolica e il suo colore azzurro che fa sognare i lidi tropicali, l’Angelo Azzurro è destinato a diventare il protagonista delle vostre serate.

Ideale per gli amanti dei classici degli anni ’80 o per chi cerca una fresca delizia, questo cocktail vi incanterà. Per una presentazione impeccabile, servitelo on the rocks in un calice martini precedentemente raffreddato, adornato con una ciliegia per un tocco finale di pura eleganza.

Consigliato per te

Lascia un commento

*Utilizzando il presente modulo si acconsente alla memorizzazione e al trattamento dei dati da parte di questo sito web.

Amazon Affiliate Disclosure

Cocktailfanatico.it partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e riceviamo una commissione sugli acquisti effettuati tramite i nostri link.

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza. Con l'utilizzo del nostro sito accetti i cookie. Accetto Maggiori informazioni

Privacy & Cookies Policy