Home » Tom Collins Cocktail: Il Drink Iconico – Ricetta e Preparazione

Tom Collins Cocktail: Il Drink Iconico – Ricetta e Preparazione

Marco Molinari
Published: Last Updated on

Il Tom Collins, con la sua miscela rinfrescante di gin, succo di limone e sciroppo, è più di un semplice cocktail: è un’icona. Parte della famiglia dei Collins, questo long drink si distingue per la sua ricetta semplice ma elegante. In questo articolo, esploreremo la storia del Tom Collins, dalla sua nascita ai giorni nostri.

Vi sveleremo come preparare questo cocktail a base di gin, con consigli per scegliere il gin giusto, come l’Old Tom o il London Dry, e per miscelare i suoi ingredienti in modo da ottenere un sapore unico e bilanciato.

Fatti Chiave

CategoriaDettagli
Gradazione Alcolica (ABV)Circa 10-12%
Paese di OrigineInghilterra, con popolarità crescente a New York nel 1876
PresentazioneServito in un bicchiere di tipo highball
Tipo di DrinkLong drink a base di gin
Gin ConsigliatoOld Tom Gin o London Dry Gin
DecorazioneFetta di limone e una ciliegia maraschino
Strumenti NecessariShaker, bar spoon, misurino (jigger)
Metodo di PreparazioneMiscelare direttamente nel bicchiere
Ricetta IBA4.5 cl Gin, 3 cl succo di limone fresco, 1.5 cl sciroppo di zucchero, top con soda
CuriositàIl Tom Collins prende il nome da una burla del 1876, nota come “The Great Tom Collins Hoax”
Consigli da BartenderUtilizzare ingredienti di qualità e bilanciare bene la dolcezza dello sciroppo con l’acidità del limone

Storia del tom collins cocktail

Storia del tom collins cocktail

Tom collins è un cocktail famoso al mondo. La genesi del Tom Collins affonda le sue radici nell’Inghilterra vittoriana, evolvendosi da una variante del punch al gin, allora molto in voga. La prima menzione ufficiale del nome “Tom Collins” si trova nel 1869, nel manuale di Jerry Thomas, pioniere nella mixologia. La sua formula originale, che univa Old Tom gin, succo di limone, sciroppo e soda, ha attraversato i secoli quasi inalterata.

Il Fenomeno del Tom Collins

Il cocktail divenne un fenomeno culturale verso la fine del XIX secolo, in parte grazie al “Great Tom Collins hoax” del 1874, uno scherzo diffuso negli USA che incrementò notevolmente la sua fama. Questa burla, che coinvolgeva un inesistente Tom Collins, contribuì a rendere il drink un simbolo dell’epoca.

Il Tom Collins Oggi

Nel tempo, il Tom Collins si è affermato come un classico della mixologia, apprezzato per il suo equilibrio tra dolce e aspro e per il caratteristico sapore di gin. La sua popolarità non è mai scemata, mantenendolo una scelta frequente nei bar globali. La ricetta ha anche ispirato varianti come il John Collins, che sostituisce il gin con il brandy, testimoniando la sua versatilità e fascino perpetuo.

Ingredienti e Loro Ruolo nella Preparazione del cocktail

Gin

Il gin è la base spiritosa del cocktail, conferendo il carattere principale della bevanda. Idealmente, si utilizza un gin di tipo London Dry per il suo sapore classico e secco, ma l’Old Tom Gin può essere usato per una versione leggermente più dolce. Il gin determina la qualità e il profilo aromatico del cocktail.

Succo di Limone Fresco

Il succo di limone aggiunge freschezza e acidità, bilanciando la dolcezza dello sciroppo. È importante usare succo di limone fresco per un gusto più vivace e naturale, evitando i succi confezionati che possono alterare il sapore autentico del cocktail.

Sciroppo

Lo sciroppo, tipicamente di zucchero, apporta dolcezza, equilibrando l’acidità del limone. La consistenza dello sciroppo contribuisce anche a dare corpo al cocktail. Uno sciroppo semplice fatto in casa è l’ideale per controllare la qualità e la dolcezza.

Acqua Gassata

L’acqua gassata aggiunge volume e frizzantezza al cocktail, rendendolo più leggero e rinfrescante. È importante che sia ben frizzante per mantenere il cocktail vivace fino all’ultimo sorso.

Ghiaccio

Il ghiaccio raffredda il cocktail senza diluirlo eccessivamente, mantenendo il gusto equilibrato e rinfrescante. Usare cubetti di ghiaccio di buona qualità è essenziale per evitare che si sciolgano troppo rapidamente.

Decorazione (Opzionale)

Una fetta di limone e una ciliegia maraschino sono le decorazioni classiche. Aggiungono un tocco estetico e un leggero aroma, completando l’esperienza sensoriale del cocktail.

Ecco la ricetta originale del Tom Collins 

Porzioni: 1 Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Nutrition facts: 200 calories 122 fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Dosi

  • Gin: 45 ml
  • Succo di limone fresco: 30 ml
  • Sciroppo di zucchero: 15 ml
  • Acqua gassata: 60 ml
  • Fetta di limone e ciliegia per guarnire

Istruzioni

  1. Prendete un shaker e riempitelo a metà con del ghiaccio.
  2. Versate il gin, il succo di limone fresco e lo sciroppo di zucchero nello shaker.
  3. Chiudete lo shaker e agitatelo energicamente per circa 15 secondi, in modo che gli ingredienti si mescolino perfettamente.
  4. Riempite un bicchiere Collins con del ghiaccio e filtrate il contenuto dello shaker nel bicchiere.
  5. Completate con acqua gassata, mescolate delicatamente.
  6. Guarnite con una fettina di limone e una ciliegia.

Consigli Utili e Trucchi per Preparare il Cocktail Tom Collins Ideale Ogni Volta

  • Scegliete il gin giusto: Il gin è l’ingrediente chiave del Tom Collins. Tradizionalmente, si usa il gin Old Tom, che ha un sapore più dolce rispetto ad altri tipi di gin. Tuttavia, potete sperimentare con diversi tipi di gin per trovare quello che preferite.
  • Usate succo di limone fresco: Il succo di limone fresco fa davvero la differenza in un Tom Collins. Dà al cocktail una freschezza e un’acidità che non si possono ottenere con il succo di limone in bottiglia.
  • Agitate bene: Come diceva il famoso barman Dale DeGroff nel suo libro “The Essential Cocktail”, “lo shaking è importante”. Agitare gli ingredienti insieme nel shaker aiuta a mescolarli perfettamente e a raffreddarsi prima di versare nel bicchiere.
  • Non dimenticate la guarnizione: La fettina di limone e la ciliegia non sono solo decorative, ma aggiungono anche un tocco di sapore al cocktail. Assicuratevi di aggiungerle per completare la vostra bevanda.

Altre ricette Simili al Tom Collins

NomeDescrizioneGustoABV
Gin Lemon DrinkUn mix rinfrescante di gin e limonata, servito spesso con una fetta di limone.Agrumato e rinfrescante10-12%
Gin FizzUna variante frizzante del Tom Collins, con l’aggiunta di albume d’uovo per una texture cremosa.Bilanciato tra dolce e aspro12-14%
Gin TonicUn classico cocktail semplice, unendo gin con acqua tonica e una fetta di limone o lime.Amaro e rinfrescante8-10%
GimletUn cocktail elegante che combina gin con sciroppo di lime, per un gusto più concentrato e aspro.Aspro e dolce15-18%
MargaritaUn famoso cocktail messicano a base di tequila, succo di lime e triple sec, servito con bordo di sale.Aspro e salato15-20%
White LadyUn cocktail sofisticato che miscela gin, triple sec e succo di limone, spesso guarnito con una scorza di limone.Aspro e aromatico15-20%
London MuleUna variante del Moscow Mule, sostituendo la vodka con gin e aggiungendo spesso un tocco di angostura.Speziato e rinfrescante10-15%

Conclusione

Nel panorama dei cocktail, il Tom Collins spicca per la sua semplicità e il gusto rinfrescante. Questo drink, parte della grande famiglia dei Collins, è un esempio perfetto di come pochi ingredienti possano creare un’esperienza gustativa memorabile. Sia che tu stia preparando la classica ricetta del Tom Collins o esplorando varianti come il Bourbon Collins, ogni versione offre un’esperienza unica. Divertiti a mixare e a servire questo cocktail storico, sorprendendo i tuoi ospiti con la tua abilità di bartender.

Consigliato per te

Lascia un commento

*Utilizzando il presente modulo si acconsente alla memorizzazione e al trattamento dei dati da parte di questo sito web.

Amazon Affiliate Disclosure

Cocktailfanatico.it partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e riceviamo una commissione sugli acquisti effettuati tramite i nostri link.

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza. Con l'utilizzo del nostro sito accetti i cookie. Accetto Maggiori informazioni

Privacy & Cookies Policy