Home » La vera ricetta del New York Sour cocktail

La vera ricetta del New York Sour cocktail

Marco Molinari
Published: Last Updated on

La mixology non è solo l’arte del bartender, ma anche una finestra sulla storia. Prendi il cocktail New York Sour, per esempio. La sua intrigante miscela di whisky, succo di limone e un elegante float di vino rosso evoca immagini del trambusto della Grande Mela.

Anche se ci sono state voci che il cocktail è stato originariamente conosciuto e creato a Chicago, il suo nome e la sua paternità sono cambiati più volte prima di diventare l’icona che è oggi. Mentre ti guidiamo nel preparare questo classico nel tuo bicchiere old fashioned, ti immergerai non solo nel sapore, ma anche nella storia e nella cultura dietro ogni goccia. Sei pronto a intraprendere questo viaggio sensoriale?

Fatti principali

Fatto chiaveDettagli
ABVCirca 20-25%
Paese di origineStati Uniti
Città di origineNew York City
Periodo storicoXIX secolo (1870 circa)
Tipo di cocktailSour
Base alcolicaWhisky
IngredientiWhisky, succo di limone, sciroppo di zucchero, vino rosso, albume d’uovo (opzionale)
Metodo di preparazioneShakerato e versato
BicchiereBicchiere da rocks / old fashioned
GuarnizioneFetta di arancia, ciliegia maraschino (opzionale)

Storia del New York Sour

Il New York Sour è un cocktail affascinante con una storia ricca e complessa, che risale al XIX secolo. La sua evoluzione può essere suddivisa in tre fasi principali, che esploreremo in questa sezione.

Le origini del New York Sour

Il New York Sour ha le sue radici nella metà del XIX secolo, quando i cocktail sour divennero popolari in America. Si ritiene che sia stato creato per la prima volta nella città di New York, da un barista di nome Joe Elliott nel 1870 circa.

Inizialmente, il cocktail era noto come “Continental Sour” o “Southern Whiskey Sour”, ma con il passare del tempo, il nome “New York Sour” divenne il più diffuso e riconosciuto. La sua fama crebbe rapidamente e il cocktail si diffuse in tutto il paese.

L’aggiunta del vino rosso

Nel tardo XIX secolo, il New York Sour acquisì la sua caratteristica distintiva: il vino rosso. Questo ingrediente venne aggiunto al cocktail per conferirgli un gusto più profondo e complesso.

L’aggiunta di vino rosso al whiskey sour fu un’innovazione che rafforzò ulteriormente la popolarità del New York Sour, rendendolo un classico intramontabile.

Il New York Sour oggi

Il New York Sour ha resistito alla prova del tempo e continua a essere amato e apprezzato in tutto il mondo. La sua popolarità ha resistito alle mode e alle tendenze dei cocktail, ed è ancora oggi un punto fermo nei bar di tutto il mondo.

La ricetta originale è stata perfezionata e adattata nel corso degli anni, con alcune varianti che includono l’aggiunta di albume d’uovo per conferire una consistenza cremosa al drink.

Se vuoi approfondire ulteriormente la storia del New York Sour, ti consigliamo di consultare fonti affidabili come Difford’s Guide o la pagina Wikipedia dedicata ai cocktail sour, che include informazioni sul New York Sour e sulla sua storia.

Ingredienti del New York Sour

  1. Whiskey: Il whiskey è la base alcolica del New York Sour. Tradizionalmente si usa il bourbon, ma è possibile utilizzare anche altri tipi di whiskey, come il rye whiskey o l’Irish whiskey, a seconda delle preferenze personali.
  2. Succo di limone: Il succo di limone fresco è un componente essenziale del New York Sour, conferendo al cocktail un sapore fresco e acidulo che si equilibra perfettamente con la dolcezza degli altri ingredienti.
  3. Sciroppo di zucchero: Lo sciroppo di zucchero, a volte chiamato sciroppo semplice, è un dolcificante liquido a base di zucchero e acqua. Aggiunge dolcezza al cocktail e aiuta a bilanciare l’acidità del succo di limone.
  4. Vino rosso: Il vino rosso è ciò che distingue il New York Sour dagli altri cocktail sour. Viene versato delicatamente sopra il cocktail per creare un effetto a strati e conferire al drink una complessità di sapore unica.
  5. Albume d’uovo (opzionale): L’aggiunta di albume d’uovo è una variante del New York Sour che conferisce al cocktail una consistenza cremosa e vellutata. Questo ingrediente è opzionale, ma consigliato per chi desidera un’esperienza più ricca e lussuosa.

New York Sour ricetta originale

Porzioni: 1 Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Nutrition facts: 192 calories 0 grammi fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

Dosi

  • 60 ml di whiskey
  • 30 ml di succo di limone fresco
  • 15 ml di sciroppo di zucchero
  • 15 ml di vino rosso
  • Albume di 1 uovo (opzionale)

Istruzioni

  1. In un shaker, versare tutti gli ingredienti: il whiskey, il succo di limone e lo sciroppo di zucchero.
  2. Se vuoi dare al tuo sour cocktail una texture vellutata, separa l'albume dall'uovo e aggiungilo nello shaker.
  3. Agita con determinazione per circa 15-20 secondi. Il tuo obiettivo è ottenere un cocktail ben raffreddato con una schiuma cremosa in superficie.
  4. Filtra il cocktail direttamente in un tumbler basso, precedentemente riempito con cubetti di ghiaccio.
  5. Ora, la parte che richiede l'arte del barman: versa lentamente il vino rosso, facendolo scorrere sul dorso di un cucchiaio. Questo permette al vino di "galleggiare" sulla superficie, creando l'effetto a strati distintivo del New York Sour.
  6. A piacere, puoi guarnire con una fetta di arancia o una ciliegia maraschino.

Consigli e trucchi utili per preparare l’ideale New York Sour ogni volta

  • Per ottenere un New York Sour cremoso e vellutato, non saltare l’aggiunta dell’albume d’uovo. Ricorda di utilizzare uova fresche e di conservarle correttamente per ridurre al minimo il rischio di contaminazione.
  • Scegli un vino rosso di buona qualità, preferibilmente secco e con corpo, come un Malbec o un Cabernet Sauvignon. Questi vini si sposano bene con il whiskey e aggiungono profondità al cocktail.
  • Per creare l’effetto a strati, versare il vino rosso molto lentamente e con cura, utilizzando il dorso di un cucchiaio. Questa tecnica richiede pratica, ma una volta padroneggiata, aggiungerà un tocco di eleganza al tuo New York Sour.
  • Se stai preparando il New York Sour per la prima volta, esperimenta con diversi tipi di whiskey per trovare quello che preferisci. Ogni whiskey ha un sapore diverso e influenzerà il risultato finale del cocktail.

Dale DeGroff

Come dice il famoso mixologist Dale DeGroff, autore di “The Craft of the Cocktail”, la chiave per un ottimo cocktail è il bilanciamento tra dolcezza, acidità e alcol. Non esitare a modificare le proporzioni degli ingredienti per adattare il New York Sour al tuo gusto personale.

Varianti popolari del New York Sour

NomeDescrizioneABVGusto
Boston SourUn whisky sour con albume d’uovo, senza vino rosso.20-25%Equilibrato, cremoso, acidulo
Rye New York SourSostituisce il bourbon con il rye whiskey.20-25%Speziato, acidulo, fruttato
New York Sour con PortoSostituisce il vino rosso con il vino di Porto.20-25%Dolce, fruttato, acidulo
Amaretto New York SourSostituisce parte del whiskey con amaretto.15-20%Dolce, mandorlato, acidulo
Irish New York SourSostituisce il bourbon con l’Irish whiskey.20-25%Morbido, acidulo, fruttato
New York Sour con mezcalSostituisce il whiskey con il mezcal per un tocco affumicato.20-25%Affumicato, acidulo, fruttato

Cocktail simili al New York Sour

NomeDescrizioneABVGusto
Whiskey SourUn classico mix a base di whiskey, succo di limone e sciroppo di zucchero.20-25%Equilibrato, acidulo, dolce
Pisco SourUna variazione peruviana a base di pisco, succo di limone, sciroppo di zucchero e albume d’uovo.15-20%Fresco, acidulo, cremoso
DaiquiriUna bevanda a base di rum, succo di lime e sciroppo di zucchero.15-20%Fresco, acidulo, leggermente dolce
MargaritaUna miscela a base di tequila, succo di lime e liquore d’arancia.20-25%Fresco, acidulo, leggermente dolce
SidecarUna preparazione a base di cognac, succo di limone e Triple Sec.25-30%Equilibrato, acidulo, fruttato
Corpse Reviver No.2Un mix a base di gin, Triple Sec, Lillet Blanc e succo di limone.20-25%Fresco, acidulo, leggermente dolce

Domande frequenti

Posso utilizzare un altro tipo di whiskey al posto del bourbon nel New York Sour?

Sì, è possibile utilizzare altri tipi di whiskey, come il rye whiskey o l’Irish whiskey, per adattare il cocktail alle tue preferenze personali.

Devo usare albume d'uovo nel mio New York Sour?

L’aggiunta dell’albume d’uovo è opzionale. Tuttavia, se desideri un New York Sour con una consistenza più cremosa e vellutata, ti consigliamo di aggiungerlo.

Posso sostituire lo sciroppo di zucchero con un altro dolcificante?

Sì, è possibile utilizzare altri dolcificanti liquidi come il miele, l’agave o il maple syrup. Tieni presente che questi dolcificanti possono alterare il sapore del cocktail.

Qual è il modo migliore per creare l'effetto a strati con il vino rosso?

Per ottenere l’effetto a strati, versa lentamente e con cura il vino rosso sopra il cocktail, facendolo scorrere lungo il dorso di un cucchiaio.

Conclusione

Il New York Sour è un cocktail storico e sofisticato che combina sapientemente whiskey, succo di limone, sciroppo di zucchero e vino rosso. La sua ricetta originale è stata perfezionata e adattata nel corso degli anni, dando vita a numerose varianti.

Con un po’ di pratica e attenzione ai dettagli, anche tu potrai padroneggiare l’arte di preparare il perfetto New York Sour. Salute!

Consigliato per te

Lascia un commento

*Utilizzando il presente modulo si acconsente alla memorizzazione e al trattamento dei dati da parte di questo sito web.

Amazon Affiliate Disclosure

Cocktailfanatico.it partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e riceviamo una commissione sugli acquisti effettuati tramite i nostri link.

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza. Con l'utilizzo del nostro sito accetti i cookie. Accetto Maggiori informazioni

Privacy & Cookies Policy